A 7 Km: Fiorano modenese

Il Santuario della Beata Vergine del Castello, basilica minore e pregevole esempio di edificio religioso in stile barocco, si erge al centro del paese, nel luogo in cui sorgeva un antico castello, dalla cui distruzione si salvò l’affresco della Madonna che dà il nome al Santuario. Fu edificato a partire dal 1634 per custodire l’immagine sacra dopo che, per intercessione della stessa, Fiorano era scampato alla terribile pestilenza del 1630.

A pochi chilometri, immerso nel verde si trova il Castello di Spezzano, appartenuto prima ai Pio, poi, dopo una breve fase di dominio diretto degli Este, alla famiglia Coccapani, che lo tramandò in via ereditaria fino a quando fu ceduto al Comune nel 1982.

Il castello presenta cinquecenteschi affreschi, cicli pittorici, soffitti a cassettoni ed ospita il Museo della Ceramica, che documenta la storia della produzione nel territorio dalla preistoria ai giorni nostri. Custodisce inoltre l’Acetaia Comunale, ospitata nei piani superiori della torre Pentagonale, con i suoi profumi inebrianti di aceto balsamico tradizionale che sprigionano dalle botti.

In una cappella della Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Evangelista, a Spezzano si erge anche la tomba del patriota risorgimentale Ciro Menotti.

Il visitatore non potrà mancare una escursione alla Riserva Naturale delle Salse di Nirano caratterizzata dalla presenza del fenomeno geologico delle salse eruttive, costituito dalla risalita dal sottosuolo di fango argilloso freddo misto ad idrocarburi, che seccandosi edifica coni dall’aspetto vulcanico alti alcuni metri.

 

Per approfondimenti

Emilia Romagna Turismo

RSS
Email
Facebook
Google+
http://www.visitformigine.it/a-7-km-fiorano-modenese/
Twitter
YouTube
Pinterest
LinkedIn
Instagram


Visit Formigine