Carnevale dei ragazzi (carnevale)

Carnevale Formigine-3
20
Feb
00:00 - carnevale

Le origini del Carnevale risalgono al XVIII secolo quando, come scrive Cesare Tacchini: “una tombola o lotto di beneficenza, ospitata dalla Comunità e integrata con offerte private, si tenne nella piazza di Formigine nel pomeriggio l?ultima domenica di Carnevale. I premi includevano graffette, lenzuola, vestiti e generi alimentari”. In quel periodo si tenevano i funerali di Carnevale, chiamato localmente il “baramort”, con generose libagioni e festose bevute in ogni bar e taverna. Agli inizi del ‘900, avvenivano rappresentazioni teatrali e veglie molto frequentate.
Negli anni ’30, si tenne il primo ballo in maschera, che diventerà un importante appuntamento fisso dopo il 1957, grazie al Carnevale dei Ragazzi. Nel 1980 nasce la Zingaraia; era la confraternita degli indigeni di Formigine e protagonista del Carnevale con “bivac”, (bivacco) accampato davanti al castello, e con l’apertura dei cortei affidati al Consiglio del Re, della Regina e della Corona. È un ritorno alle origini leggendarie della città, quando una tribù di zingari si accampò a Formigine e vi soggiornò. Durante le feste di Carnevale in piazza vengono serviti cibi contadini: polenta, maccheroni e pasta fritta o “gnocco fritto”. Tutte le frazioni del territorio, le scuole e molte associazioni di volontariato sono impegnate nella creazione dei carri; vengono invitati gruppi folcloristici e bande musicali, non può mancare la maschera di Modena: la famiglia Pavironica.

 

Quando: Martedì grasso e Domenica precedente

Dove: Centro storico di Formigine

Info: Ufficio cultura, tel. 059/416244

RSS
Email
Facebook
Google+
https://www.visitformigine.it/nec_events/carnevale-dei-ragazzi-carnevale/
Twitter
YouTube
Pinterest
LinkedIn
Instagram


Visit Formigine